Corso per operatori dei siti toscani patrimonio mondiale

Scheda del corso

Obiettivi 1. Conoscere più approfonditamente le diverse realtà e sviluppare strategie condivise per la valorizzazione dei siti
2. Scambiarsi buone pratiche per migliorare la gestione dei siti e articolare in modo integrato la proposta turistico-culturale
3. Migliorare l’accoglienza nei diversi siti dichiarati patrimonio mondiale
Destinatari Referenti pubblici e privati dei siti toscani inseriti nella lista del patrimonio mondiale posti sotto la tutela dell’UNESCO e personale degli enti che li gestiscono.
Amministratori e Dirigenti delle Amministrazioni locali (che operano nei settori di Cultura e Turismo) e tutto il personale addetto all’accoglienza dei turisti (Uffici Turistici e/o Pro Loco, Guide Turistiche) che operano nei comuni dove insistono i siti.
Luogo Corso itinerante nei siti patrimonio mondiale della Toscana
Periodo Dicembre 2018 – Marzo 2019
Durata 28 ore
Numero max partecipanti 30 persone
Costo Gratuito
Descrizione Il corso si articola nei seguenti tre moduli:

  • Il primo modulo sarà dedicato alla conoscenza dei diversi siti, per poi approfondire le potenzialità e opportunità del patrimonio mondiale per la Toscana.
  • Il secondo modulo sarà dedicato alla gestione dei siti (management e cooperazione) e all’analisi di come elaborare ed implementare di un piano di gestione utile ed efficace.
  • Il terzo modulo sarà dedicato all’accoglienza del pubblico e all’analisi di come poter mettere a punto un modello di visitor center per i siti patrimonio mondiale della Toscana.

Programma del corso

MODULO
CONTENUTI LUOGO
DATA E ORA
PROGRAMMA
Patrimonio mondiale. La valorizzazione dei beni culturali: potenzialità e opportunità per la Toscana Il concetto di patrimonio mondiale e l’UNESCO. SWOT analisi della potenzialità e sviluppo della rete dei siti toscani inseriti nella lista del patrimonio mondiale posti sotto la tutela dell’UNESCO: verso la definizione di una strategia condivisa. Palazzo Regione Toscana, Via Farini 8 Firenze 7 Dicembre 2018, 10:00-18:00 scarica qui il programma
L’accoglienza del pubblico La strategia di marketing indispensabile per un vero successo e per il raggiungimento degli obiettivi di fidelizzazione dei visitatori.
Elaborazione di un modello di visitor center per i siti toscani inseriti nella lista del patrimonio mondiale.
Comune di Pisa, Via degli Uffizi 1 (sala delle Baleari) 4 Febbraio 2019, 10:00-18:00 scarica qui il programma
La gestione dei siti patrimonio mondiale della Toscana: management e cooperazione I piani di gestione: dalla teoria alla pratica. La gestione dei siti e i rapporti con gli operatori del territorio. Management culturale e cooperazione in rete: strategie di futuro. Pienza e Val D’Orcia 14-15 Marzo 2019

I giorno: 14:30-18:30

II giorno: 09:30-17:00

scarica qui il programma

Iscrizioni

Il corso è riservato ai referenti dei siti patrimonio mondiale della Toscana e al personale addetto alla loro gestione e all’accoglienza del pubblico che opera nei comuni e nelle amministrazioni locali dove insistono i siti stessi.

Per maggiori informazioni e per iscriversi ad uno o più incontri contattateci per email (info@aedeka.com) o telefono (050 0980331).

Materiali formativi

L’accesso ai materiali formativi è riservato agli iscritti al corso. Per accedere fai il Log In (dal menu in alto) e poi clicca qui.

Esperti coinvolti

Adele Cesi, MiBAC, Segretariato Generale Ufficio UNESCO

Alessandro Tortelli, Direttore scientifico del Centro Studi Turistici di Firenze

Matteo Rosati, Funzionario Programma Cultura UNESCO – Ufficio Regionale per la Scienza e la Cultura in Europa

Giorgio Ravasio, Presidente dell’Associazione Crespi d’Adda

Giancarlo Dall’Ara, Presidente dell’Associazione Nazionale Piccoli Musei

Carlo Francini, Coordinatore scientifico dell’Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale

Marcella Morandini, Direttore Fondazione Dolomiti UNESCO

Organizzatori e curatori

Mercè López Fort – Direttrice e anima culturale di AEDEKA. Laureata in Storia dell’Arte a Barcellona (Spagna) e poi in Archeologia a Tolosa (Francia), ha completato la sua formazione con specialistica universitaria in Pedagogia delle scienze umane e sociali per l’abilitazione all’insegnamento, il Master in Museologia e Gestione dei beni culturali e il Master di Gestione aziendale specializzato in marketing (Executive MBA). Attualmente è docente di Digital Humanities all’Università (UIC).

Claudio Prandoni – Amministratore e anima tecnica di AEDEKA, ha una solida esperienza nell’uso delle nuove tecnologie nell’ambito della cultura e il patrimonio, avendo partecipato a progetti nazionali ed Europei coordinando tutta l’impostazione tecnica delle soluzioni tecnologiche e fornendo la formazione necessaria a tutti gli attori (docenti, ricercatori, curatori, etc.) per lo sfruttamento delle risorse tecnologiche. Docente di corsi e seminari sulle possibilità di finanziamento offerte dai bandi comunitari in ambito turistico e culturale in tutta Italia.

Manuele Buono – Project Manager ad AEDEKA. Da anni fornisce supporto alle aziende del settore turistico: dalla gestione degli Uffici Turistici alla realizzazione di eventi culturali ed eno-gastronomici. Ha partecipato come docente a attività formative in riferimento alle procedure per la sottomissione di proposte di valorizzazione dei beni culturali alla Commissione Europea.