Corso per operatori dei siti toscani patrimonio mondiale

Scheda del corso

Obiettivi 1. Conoscere più approfonditamente le diverse realtà e sviluppare strategie condivise per la valorizzazione dei siti
2. Scambiarsi buone pratiche per migliorare la gestione dei siti e articolare in modo integrato la proposta turistico-culturale
3. Migliorare l’accoglienza nei diversi siti dichiarati patrimonio mondiale
Destinatari Referenti pubblici e privati dei siti toscani inseriti nella lista del patrimonio mondiale posti sotto la tutela dell’UNESCO e personale degli enti che li gestiscono.
Amministratori e Dirigenti delle Amministrazioni locali (che operano nei settori di Cultura e Turismo) e tutto il personale addetto all’accoglienza dei turisti (Uffici Turistici e/o Pro Loco, Guide Turistiche) che operano nei comuni dove insistono i siti.
Luogo Corso itinerante nei siti patrimonio mondiale della Toscana
Periodo Dicembre 2018 – Marzo 2019
Durata 28 ore
Numero max partecipanti 30 persone
Costo Gratuito
Descrizione Il corso si articola nei seguenti tre moduli:

  • Il primo modulo sarà dedicato alla conoscenza dei diversi siti, per poi approfondire le potenzialità e opportunità del patrimonio mondiale per la Toscana.
  • Il secondo modulo sarà dedicato alla gestione dei siti (management e cooperazione) e all’analisi di come elaborare ed implementare di un piano di gestione utile ed efficace.
  • Il terzo modulo sarà dedicato all’accoglienza del pubblico e all’analisi di come poter mettere a punto un modello di visitor center per i siti patrimonio mondiale della Toscana.

Programma del corso

MODULO
CONTENUTI LUOGO
DATA E ORA
PROGRAMMA
Patrimonio mondiale. La valorizzazione dei beni culturali: potenzialità e opportunità per la Toscana Il concetto di patrimonio mondiale e l’UNESCO. SWOT analisi della potenzialità e sviluppo della rete dei siti toscani inseriti nella lista del patrimonio mondiale posti sotto la tutela dell’UNESCO: verso la definizione di una strategia condivisa. Palazzo Regione Toscana, Via Farini 8 Firenze 7 Dicembre 2018, 10:00-18:00 scarica qui il programma
L’accoglienza del pubblico La strategia di marketing indispensabile per un vero successo e per il raggiungimento degli obiettivi di fidelizzazione dei visitatori.
Elaborazione di un modello di visitor center per i siti toscani inseriti nella lista del patrimonio mondiale.
Comune di Pisa, Via degli Uffizi 1 (sala delle Baleari) 4 Febbraio 2019, 10:00-18:00 scarica qui il programma
La gestione dei siti patrimonio mondiale della Toscana: management e cooperazione I piani di gestione: dalla teoria alla pratica. La gestione dei siti e i rapporti con gli operatori del territorio. Management culturale e cooperazione in rete: strategie di futuro. Siena o San Quirico d’Orcia 14-15 Marzo 2019

I giorno: 14:00-18:00

II giorno: 09:00-15:00

non ancora disponibile

Iscrizioni

Il corso è riservato ai referenti dei siti patrimonio mondiale della Toscana e al personale addetto alla loro gestione e all’accoglienza del pubblico che opera nei comuni e nelle amministrazioni locali dove insistono i siti stessi.

Per maggiori informazioni e per iscriversi ad uno o più incontri contattateci per email (info@aedeka.com) o telefono (050 0980331).

Materiali formativi

L’accesso ai materiali formativi è riservato agli iscritti al corso. Per accedere fai il Log In (dal menu in alto) e poi clicca qui.

Esperti coinvolti

Adele Cesi, Segretariato Generale Ufficio UNESCO

Alessandro Tortelli, Direttore scientifico del Centro Studi Turistici di Firenze

Matteo Rosati, Funzionario Programma Cultura UNESCO – Ufficio Regionale per la Scienza e la Cultura in Europa

Giorgio Ravasio, Presidente dell’Associazione Crespi d’Adda

Giancarlo Dall’Ara, Presidente dell’Associazione Nazionale Piccoli Musei

Carlo Francini, Coordinatore scientifico dell’Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale

Organizzatori e curatori

Mercè López Fort – Direttrice e anima culturale di AEDEKA. Laureata in Storia dell’Arte a Barcellona (Spagna) e poi in Archeologia a Tolosa (Francia), ha completato la sua formazione con specialistica universitaria in Pedagogia delle scienze umane e sociali per l’abilitazione all’insegnamento, il Master in Museologia e Gestione dei beni culturali e il Master di Gestione aziendale specializzato in marketing (Executive MBA). Attualmente è docente di Digital Humanities all’Università (UIC).

Claudio Prandoni – Amministratore e anima tecnica di AEDEKA, ha una solida esperienza nell’uso delle nuove tecnologie nell’ambito della cultura e il patrimonio, avendo partecipato a progetti nazionali ed Europei coordinando tutta l’impostazione tecnica delle soluzioni tecnologiche e fornendo la formazione necessaria a tutti gli attori (docenti, ricercatori, curatori, etc.) per lo sfruttamento delle risorse tecnologiche. Docente di corsi e seminari sulle possibilità di finanziamento offerte dai bandi comunitari in ambito turistico e culturale in tutta Italia.

Manuele Buono – Project Manager ad AEDEKA. Da anni fornisce supporto alle aziende del settore turistico: dalla gestione degli Uffici Turistici alla realizzazione di eventi culturali ed eno-gastronomici. Ha partecipato come docente a attività formative in riferimento alle procedure per la sottomissione di proposte di valorizzazione dei beni culturali alla Commissione Europea.